Monumenti di Niscemi

Chiesa Ss. Maria D'Itria (Chiesa Madre)CHIESA SS. MARIA D’ITRIA
La Chiesa Ss. Maria d’Itria (Chiesa Madre) venne ricostruita a partire dal 1742, nello stesso luogo dell’antica Matrice, dall’architetto messinese Giuseppe La Rosa che progettò una chiesa in stile barocco con il tradizionale impianto basilare a tre navate (tipica in quasi tutte le Chiese Madri della Sicilia). [Continua a leggere]

.

Chiesa dell'AddolorataCHIESA DELL’ADDOLORATA
La Chiesa dell’Addolorata e del Ss. Crocifisso, considerata una delle architetture settecentesche più raffinate della Sicilia barocca, fu costruita nel 1753 nel suolo che ospitava la Chiesina dello Spasimo punto di ritrovo della Confraternita del SS. Crocifisso e delle Consorelle di Maria SS. Addolorata. [Continua a leggere]

.

chiesa Maria Ss. del BoscoSANTUARIO DI MARIA SS. DEL BOSCO
Il Santuario di Maria Ss. del Bosco (Chiesa della Madonna) la cui costruzione è legata alla leggenda del ritrovamento del quadro della Madonna, avvenuta nel 1599 ad opera del pastore Andrea Armao, venne riedificata tra il 1749 e il 1758 dallo stesso autore della Chiesa dell’Addolorata, Silvestro Gugliara. [Continua a leggere]

.

Chiesa Maria Ss. della Grazia (Chiesa S. Lucia)CHIESA MARIA SS. DELLE GRAZIE
La Chiesa Maria Ss. delle Grazie (Chiesa S. Lucia) fu la prima chiesa costruita a Niscemi nel 1733, ed il punto iniziale di espansione della città. Alla Chiesa appartiene il dipinto che propone uno degli episodi del martirio di S. Lucia e l’affresco raffigurante le Sante Agata, Ninfa, Rosalia e Apollonia. [Continua a leggere]

. LE ALTRE CHIESE

.

PALAZZO BRANCIFORTE
Il Palazzo Branciforte venne fatto costruire, nel 1824, da Margherita Branciforte all’epoca del suo esilio niscemese cominciato tre anni prima. L’edificio, decorato con pietra di Pilacane, è ad un solo piano ed è definito ai lati da semipilastri angolari e presenta un portale ad arco a tutto sesto… [Continua a leggere]

.

BELVEDERE
Il Belvedere (U Tunnu), costruito in stile barocco all’inizio del XIX secolo, è un’ampia terrazza che domina la bella piana di Gela e le montagne circostanti da cui si possono godere favolosi tramonti. Il panorama era molto apprezzato dai cittadini, che ne fecero la meta preferita delle loro passeggiate. [Continua a leggere]

.

PALAZZO DI CITTA’
Il Palazzo di città (Municipio), elegante esempio di tradizionale forma cubica tramandataci dall’architettura civile rinascimentale fiorentina, venne costruito nel periodo di tempo che va dal 1870 al 1882, su progetto dell’architetto Rosario Crescimone, nello stesso sito in cui sorgeva quello precedente. [Continua a leggere]

.

PALAZZO MASARACCHIO
Il Palazzo Masaracchio venne costruito nel 1840, in via Regina Margherita, con la facciata scandita da un ordine unico di paraste su alti plinti, balconi sorretti da mensoloni con decorazione fitomorfa, e lo stemma di famiglia posto sopra il portone d’ingresso. Si narra che anche questo palazzo… [Continua a leggere]

.

ALTRI PALAZZI