Sagra del Carciofo

IL COMUNE DI NISCEMI ORGANIZZA LA XXXVI SAGRA DEL
CARCIOFO DAL 31 AL 2  APRILE 2017

PROGRAMMA WWW.SAGRACARCIOFONISCEMI.IT

—————————————————————

Alle origini della Sagra del Carciofo

Il 30 aprile 1978 venne organizzata dalla Pro Loco, per la prima volta, la “Festa del Bosco/Sagra del Carciofo” in Contrada Olmo che vide la partecipazione di molta gente, delle Guardie forestali, degli SCOUT e di alcune Associazioni sportive che organizzarono tornei di calcetto con in palio coppe. Vennero distribuiti ai partecipanti panini con la salsiccia, vino e naturalmente carciofi arrostiti. Dopo questa prima festa, la Pro Loco, si attivò per farla inserire nell’albo regionale delle feste.

La Seconda Sagra del Carciofo, fu celebrata il 29 aprile 1979, nei boschi di Contrada Arcia all’interno di un casolare diroccato che, grazie all’aiuto dei cittadini e dei materiali messi gratuitamente a disposizione, venne trasformato in un efficiente locale con servizi igienici e acqua corrente.

La Terza Sagra del Carciofo, fu celebrata il 30 aprile 1980 nuovamente in Contrada Arcia e vide per la prima volta la partecipazione di molta gente accorsa dai paesi vicini grazie alla pubblicità della Pro Loco.

La Quarta Sagra del Carciofo, che era stata programmata dalla Pro Loco per la fine di aprile del 1981, non venne celebrata in quanto, la Giunta Comunale di Niscemi, trovando interessante questa manifestazione decise di organizzarla attraverso l’utilizzo delle proprie risorse finanziarie e decise di spostare la Sagra dalla campagna alla città.

Da quell’anno, la Sagra, viene festeggiata tra marzo e aprile, offrendo una degustazione completa dei prodotti a base di carciofo tra antipasti, primi, secondi e dolci, da gustare accompagnati da vino di produzione locale1.

Negli ultimi anni, la Sagra è stata spostata al centro storico, permettendo l’organizzazione di numerosi eventi culturali, ludici e visite della città grazie alla partecipazione di migliaia di turisti venuti dai paesi limitrofi e dalle varie città siciliane.

Niscemi, nel corso degli anni è diventata la Capitale del carciofo, grazie ai suoi produttori e alle aziende dislocate nel territorio del Comune e nella Piana di Gela, che realizzano oltre la metà della produzione siciliana e italiana. L’Italia è la prima produttrice mondiale di carciofo, con una quota del 54% totale planetario, quindi gli agricoltori niscemesi producono oltre il 12% dei carciofi di tutto il mondo. La produzione è cominciata alla fine del XIX secolo, quando i contadini si dedicavano sostanzialmente alla produzione di grano.

.
1 Fonte: Salvatore Buscemi, L’impegno sociale della Pro Loco a Niscemi, 2002

—————————————————————

FOTO FESTA DEL BOSCO/SAGRA DEL CARCIOFO (1978-1980)

.

FOTO: XXXIII SAGRA CARCIOFO 2013  | XXXIV SAGRA CARCIOFO 2014

.